Sterilgarda amplia la sua gamma di prodotti senza lattosio

  • 29 giugno 2015
Il lattosio è il principale zucchero presente nel latte; di conseguenza, lo ritroviamo in concentrazioni variabili in tutti gli alimenti da esso derivati o che lo contengono come ingrediente.

L’impossibilità di digerire il lattosio è dovuta alla carenza di lattasi, enzimi prodotti dalla mucosa del tenue in grado di scomporlo nei due monomeri che lo costituiscono: glucosio e galattosio. A causa di tale carenza, quando il soggetto intollerante assume quantità significative di alimenti contenenti lattosio, la quota di zucchero sfuggita alla digestione richiama liquidi nell’intestino per effetto osmotico (diarrea), e genera gas per intervento fermentativo della flora batterica locale.

Le concentrazioni maggiori di lattosio si registrano nel latte, nello yogurt e nei latti fermentati, nei gelati, nei formaggi molli e nel burro.

La gravità dell’intolleranza al lattosio è proporzionale al deficit di lattasi. Si tratta quindi di un concetto relativo, poiché diversa è la quantità di lattosio tollerata dalla popolazione; per chiarire il concetto con un esempio pratico, se una persona tollera senza alcun problema una tazza di latte al giorno, può comunque lamentare i fastidiosi sintomi dell’intolleranza al lattosio quando ne consuma un litro tutto d’un fiato. Similmente, alcune persone intolleranti al lattosio sopportano bene lo yogurt, alcune tollerano i formaggi a pasta dura, mentre altre si vedono costrette ad eliminare anche le più piccole fonti di lattosio.

Sterilgarda, sensibile al sempre maggiore numero di persone intolleranti al latte ha ampliato la sua gamma con prodotti SENZA LATTOSIO (meno dello 0,1%) e dopo il latte ad Alta Digeribilità “Assimil” oggi presenta due prodotti per la cucina: Mascarpone senza lattosio in ciotola da 250 g. e Panna da cucina senza lattosio in Tetrabrik da 200 ml.

Panna da Cucina Senza Lattosio Sterilgarda 200 ml
Mascarpone Sterilgarda Senza Lattosio

Leave a Reply

1 + 16 =